giovedì 1 dicembre 2016

La misteriosa lettera del Diavolo custodita ad Agrigento


Una lettera misteriosa e unica nel suo genere: stiamo parlando della famosa "Lettera del Diavolo" , oggi custodita presso la Cattedrale di Agrigento. Si tratta di una missiva del Seicento appartenuta a Suor Maria Crocefissa presso il convento delle Benedettine di Palma di Montechiaro, in provincia di Agrigento. Il celebre Giuseppe Tomasi di Lampedusa, nel suo famoso capolavoro "Il Gattopardo", ne fa cenno sostenendo che la lettera fu scritta in una lingua sconosciuta.
Suor Maria Crocifissa disse di averla ricevuta dal Demonio in persona: quest'ultimo cercò di costringerla a scrivere sotto dettatura indirizzandola direttamente a Dio per chiedergli una rigorosissima giustizia e non una generosa misericordia, verso i peccatori, esigendo inoltre di trattare gli uomini così come trattava i diavoli. Analizzando lo scritto risulterebbero presenti parole di greco e arabo, tuttavia risulta ancora oggi incomprensibile il suo contenuto alimentando di fatto il mistero che avvolge questo strano reperto.

Nessun commento:

Posta un commento