mercoledì 13 febbraio 2019

L'Isola dei Conigli di Lampedusa: uno dei luoghi più belli della Sicilia

Isola dei conigli di Lampedusa

L'isola dei Conigli è uno dei luoghi più belli di Lampedusa: La spiaggia attigua rappresenta una delle  mete più suggestive della Sicilia, ricercata dai turisti e custodita gelosamente dai lampedusani. 
L'isolotto ha un'estenzione ridotta, circa quattro ettari, ed emerge dal mare tra le cristalline acque dove è possibile osservare una varietà incredibile di fauna marina. In primavera la vegetazione diventa rigogliosa e i colori risaltano le bianche rocce che, unitamente al colore del mare impressiona la vista, suscitando emozioni e meraviglia. Numerose sono le specie di uccelli che vi nidificano, tra cui i gabbiani reali che è possibile osservali fino all'estate. L'isola fa parte della Riserva Naturale Orientata Isola di Lampedusa.
Il toponimo forse fu coniato intorno alla metà dell'Ottocento quando il capitano inglese Smith, visitando l'isola, notò un'enorme popolazione di conigli, oggi non più presenti. Tuttavia diversi studiosi suggeriscono un'origine diversa del toponimo: c'è chi rintraccia la sua denominazione  con il termine arabo "Rabit" ( ciò che lega, legame ), intendendo con ciò un istimo che raramente si forma tra la spiaggia e l'isolotto. Proprio tale istimo, secondo alcuni, avrebbe consentito a una folta colonia di conigli di popolare l'isola.
La Spiaggia:
La spiaggia non è di grandi dimensioni ma è un vero e proprio paradiso terrestre. Nel 2013 i viaggiatori di Trip Advisor l'hanno recensita come la più bella del mondo. La siabbia fine e biancastra risalta il colore dell'acqua, rendendo il paesaggio unico con  colori che variano tra l'azzurro chiaro e il turchese. I fondali non sono molto profondi ed è possibile ammirare - ad occhio nudo -  già a pochi metri dalla riva, pesci, molluschi e crostacei.

Dove Dormire a Lampedusa

Booking.com

Nessun commento:

Posta un commento

Booking.com