mercoledì 14 ottobre 2015

La casa natale di Luigi Pirandello


La Casa natale di Luigi Pirandello è una costruzione rurale di fine Settecento, situata nella famosa contrada Caos, tra Agrigento e Porto Empedocle. Danneggiata nel 1944 dallo scoppio del vicino deposito di munizioni delle truppe americane, venne nel 1949 dichiarata monumento nazionale. Tre anni dopo la Regione Siciliana l'acquistò e diede inizio ai lavori di restauro e sistemazione della Casa e della stradella di collegamento con il pino. Oggi è possibile visitare la casa-museo di Luigi Pirandello fruendo di una considerevole collezione fotografica e di cimeli tra cui libri, locandine delle sue opere ed altri cimeli dell'autore. Dal 1987 la casa natale costituisce un unico istituto con la Biblioteca Luigi Pirandello. Oltre alla Casa-museo è possibile visitare la famosissima Passeggiata al Pino: accedendo in un piccolo vialetto in prossimità della casa si arriva ad un piccolo giardino dove era presente il famoso e pluricentenario Pino. Sotto questo Pino andato distrutto, Pirandello amava riposarsi, soffermarsi e pensare: un luogo di ispirazione letteraria!! Proprio in questo magnifico posto, secondo le sue volontà, il celebre scrittore venne sepolto e nel 1961 vi fu la solenne cerimonia della traslazione delle ceneri.
Orari ingresso: Apertura al pubblico tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00. Chiusura al pubblico tutte le domeniche con l'eccezione della prima domenica di ogni mese (ingresso gratuito). Chiusura il lunedì feriale di ogni mese.
Biglietto singolo intero: 4,00 €
Biglietto singolo ridotto: 2,00 €

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti del mese

Booking.com