mercoledì 16 maggio 2018

Sicilia, mito e leggenda di una bellissima principessa


Si cunta e si bon cunta della storia di Sicilia, una bellissima principessa che viveva nelle pianure orientali del Mediterraneo. Subito dopo la sua nascita un oracolo predisse che, al compimento del quindicesimo anno di età, la giovane Sicilia avrebbe dovuto lasciare il suo Paese natio - unitamente alla sua famiglia - per sfuggire dalle grinfie di un famelico mostro chiamato Greco-Levante. Così al compimento del quindicesimo anno di età, messa su una barca fu spinta al largo del Mare Nostrum. La giovane principessa peregrinò per il Mare Mediterraneo per circa tre mesi fin quando raggiunse, sana e salva, una spiaggia deserta di una terra luminosa e calda, ricca di frutti che ne profumavano l’aria. Giunta in questa terra meravigliosa, Sicilia si trovò inizialmente sola e sconfortata. A questo punto iniziò a piangere ma, come per incanto apparve davanti ai suoi occhi un misterioso giorvane. Quest'ultimo, avvicinatosi alla bella principessa, le spiegò il mistero di quella terra ricca, ma senza uomini. Da tempo i suoi abitanti erano morti di peste e gli Dei, benevoli, avevano deciso di ripopolarla scegliendo loro due per questa missione vivifica. L’isola, per questa ragione, fu ribattezzata col nome di colei che avrebbe portato in grembo le future, forti e fiere generazioni.

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti del mese

Musei da vedere

Booking.com