giovedì 11 aprile 2019

A Pasquetta l'escursione alla Riserva Naturale di Torre Salsa per sostenere il #MeTe


VisitAgrigento e diverse associazioni del territorio, raccogliendo l'appello lanciato dall'Associazione Alt Siculiana, organizzano una passeggiata per Pasquetta all'interno della Riserva Naturale di Torre Salsa.

"Ecco l'appello per il Museo #MeTe":
http://www.metesiculiana.org/2019/04/il-mete-rischia-di-chiudere-per.html

Nel selvaggio ed incontaminato territorio che si allunga tra le spiagge del borgo turistico di Siculiana Marina e le rovine dell'antico insediamento ellenistico di Eraclea Minoa, la Riserva Naturale Orientata di Torre Salsa offre un panorama magico fatto di falesie di gesso, marne calcaree, spiagge solitarie, paludi ed acque trasparenti.

- 1° Luogo di incontro ore 9:00: Museo Mete, via Picarella (Quartiere Casale), Siculiana (Ag)
- 2° Luogo di Incontro ore 9:45: Centro visite “F. Galia”, Torre Salsa, Siculiana (Ag)
- Durata: 3,5 ore circa, dalle 9:00 alle 12:30
- Livello di difficoltà: Facile, sentiero sulla via del ritorno leggermente faticoso a causa delle pendenze, non adatto ai bambini inferiori ai 10 anni.
- Equipaggiamento consigliato: scarpe da trekking, zaino, giacca a vento, abbigliamento sportivo, 2 litri di acqua, cappello, bastone.
- Pranzo: a sacco
- Contributo di partecipazione (interamente devoluto al Mete tramite tessera associativa Alt Siculiana): 15,00 euro

L'evento prevede un numero limitato di partecipanti, vi invitiamo a dare tempestiva comunicazione della vostra partecipazione.

Informazioni e prenotazioni (entro il 20 aprile)
tel: 3807985180 Marcello (anche whatsapp) - 3299681701 Stefano (anche whatsapp)
mail: info@visitagrigento.it

Evento organizzato da VisitAgrigento in collaborazione con ArcheoTrekking Tours Agrigento
Sicily My Love
I Love Agrigento
ConfCommercio Agrigento
ed altre associazioni del territorio.
A breve l'elenco completo.
------------------------------------------------------------------------------------------
Dettagli ed informazioni:

Il percorso prevede una piccola introduzione didattica presso il Museo #MeTe con la visione di filmati e materiali fotografici relativi la Riserva. Successivamente inizierà l'escursione vera e propria che prevede il seguente itinerario guidato: visita al punto panoramico, camminata lungo il sentiero Galia, fino a raggiungere l'Oasi WWF in cui è possibile scorgere paesaggi mozzafiato, nonché particolarità faunistico-floreali.
All'interno dell'Oasi sarà prevista una piccola sosta relax.
Successivamente sarà possibile - a richiesta - l'accompagnamento nell'incontaminata spiaggia, seguendo un apposito sentiero avventura..

Descrizione della Riserva:
La Riserva Naturale di Torre Salsa si trova interamente presso il territorio di Siculiana in provincia di Agrigento. Istituita nel 2000 è gestita dal WWF ed ha un'estensione di 761,62 ettari.
La spiaggia di Funcitelle, lunga oltre sette chilometri lineari è ormai diventata meta di numerosi appassionati e amanti della natura: un luogo unico con ambienti e paesaggi magnifici.
L'area presenta numerosi percorsi tra cui il sentiero Galia che conduce direttamente all'oasi del WWF; la zona del pantano, ovvero una particolare area palustre che ospita numerose specie faunistiche. In questo piccolo paradiso terrestre è possibile trovare circa trenta specie di uccelli i quali nidificano nell'area, tra questi ricordiamo: la Cannaiola, l'Usignolo e l'Usignolo di fiume. E' anche riscontrabile la nidificazione di rapaci come il Falco Pellegrino, la Poiana, il Gheppio, la Civetta e il Barbagianni. Nelle zone più alte lungo le colline e i promontori si può osservare il famosissimo Passero Solitario. Tra le tipologie floreali e arboree troviamo elementi tipici della macchia mediterranea come l'euforbia arborescente, il lentisco, la spina santa, il sommacco, la Suaeda, la palma nana, il rosmarino, il malvone di Agrigento, raro endemismo della Sicilia meridionale; l'oleastro, il the siciliano, il timo e tante altre varietà particolari come il ginepro fenicio e numerose specie tipiche della flora dunale. La Riserva prende il nome dall'antica Torre di avvistamento progettata intorno al 1500 da Camillo Camilliani e chiamata appunto Torre Salsa o Marinata.
Altro elemento archeologico della Riserva è la zona del Pantano con l'omonima Torre, ancora oggi poco studiata. Lungo i percorsi è anche possibile vedere una magnifica "Calcara", tipica struttura rurale che serviva a produrre la calce di gesso.
Venendo a Torre Salsa è possibile riscoprire una natura incontaminata fuori dal contesto urbano con la sua frenesia.

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti del mese

Musei da vedere

Booking.com