sabato 17 ottobre 2020

Dieci cose da vedere ad Agrigento e dintorni

La provincia di Agrigento offre una varietà di attrazioni che possono rendere indimenticabile la visita dei viaggiatori.  Tra le numerose attrazioni storiche, artistiche e naturalistiche ne segnaliamo dieci, ovvero quelle per cui risulta indispensabile vederle almeno una volta nella vita.

1) La Valle dei Templi di Agrigento, una delle aree archeologiche più interessanti del mondo, già patrimonio Unesco, rappresenta da sola uno spaccato di quella che Pindaro definì "La città più bella fra i mortali". 
2) Il Giardino della Kolymbetra un raro gioiello archeologico e agricolo, un luogo straordinario che racchiude i colori, i sapori e i profumi della terra di Sicilia e racconta, con i suoi reperti e i suoi ipogei, scavati 2500 anni fa, la storia dell’antica Akragas.
Info visite https://www.fondoambiente.it/luoghi/giardino-della-kolymbethra
3) La Cattedrale di Agrigento uno dei gioielli del centro storico di Agrigento che racchiude storia, arte e fede. La Cattedrale, intitolata a San Gerlando, rappresenta una tappa obbligatoria per chi visità la città akragantina.
4) La Farm Cultural Park di Favara una galleria, parco turistico-urbano e residenza d'artista: una delle cinque maggiori mete di richiamo artistico al mondo. Se ami l'arte contemporanea non puoi non vvisitare Farm Cultural Park 
5) Teatro Andromeda un teatro a cielo aperto sito nel comune di Santo Stefano di Quisquina. Questo luogo suggestivo è stato costruito da un pastore artista di nome Lorenzo Reina, che ha realizzato in una zona panoramica della città un palco circolare e dei posti a sedere, costituiti da blocchi di pietra che riproducono in numero e disposizione le stelle della costellazione di Andromeda (da cui il nome).
6) Scala dei Turchi: la scogliera bianca più famosa al mondo, un'incantevole costone di marna che si affaccia nel litorale di Realmonte. Qui il color bianco della marna - roccia sedimentaria di natura calcarea e argillosa, riflette i raggi del sole creando un'atmosfera quasi surreale.
7) Museo #MeTe e il Quartiere Casale di Siculiana.  Museo etnostorico, centro artistico e culturale sito nell'antico quartiere arabo di Siculiana tra installazioni artistiche a cielo aperto, sezioni di storia e  di tradizioni popolari. Il #MeTe è il posto ideale per conoscere le tradizioni e la storia del territorio locale. Da segnalare la sezione risorgimentale che racconta storie inedite sul Risrogimento.
8) La Riserva Naturale di Torre Salsa: un autentico paradiso terrestre dove il paesaggio marino incontaminato si alterna con le bianche falesie di marna, con le maestose dune di sabbia e con paesaggi agrari ancora selvaggi e genuini.
9) Eraclea Minoa e la passaggiata panoramica che ragiiungiunge la Riserva della Foce del Fiume Platani. Il sito archeologico di Eraclea Minoa ( l'antico abitato e il teatro ) si stende su un bianco promontorio che si affaccia sul Mare Nostrum, immerso in  un incantevole paesaggio naturale e a pochi passi dalla Riserva della Foce del Fiume Platani. Eraclea minoa coniuga la storia, archeologia, paesaggi mozzafiato, mare e natura.

10) Il Castello Incantato di Sciacca: alle porte di Sciacca troviamo un luogo unico, il Castello Incantato, meraviglioso e misterioso giardino-museo a cielo aperto. Tra gli ulivi e i mandorli del giardino troviamo installate lungo il percorso migliaia di teste scolpite sulla roccia: autore di questo luogo più unico che raro è l'artista Filippo Bentivegna

Nessun commento:

Posta un commento

CARNEVALE DI SCIACCA 2020

Rivediamo la Sagra del Mandorlo in Fiore 2019

Booking.com

Musei da vedere

Più letti del mese